“Phobia” Wulf Dorn

“Tutti commettiamo degli errori, pensò Sarah, ma non è mai troppo tardi per pentirsi. Se verremo perdonati, questo è un altro paio di maniche, non dipende più da noi. Ma nessuna punizione può mai cancellare il male commesso.
Forse la paura poteva essere un buon maestro, come aveva detto lo sconosciuto, mai il miglior maestro restava sempre un’onesta consapevolezza.” (p.313)

phobia

 

“Phobia” mi è piaciuto più che “La psichiatra”. Nonostante si tratti anch’esso di un thriller psicologico, ho trovato la storia più lineare e più chiara da seguire.
Ci sono tutti gli ingredienti per tenere il lettore incollato alle pagine del libro fino all’ultima parola perchè, oltre alla storia avvincente e ben scritta, è tutto condito dalle paure, da ciò che rappresentano per i personaggi e finanche per noi….perchè ognuno di noi ha delle paure, anche se non abbiamo il coraggio di ammetterle neppure con noi stessi.

3 pensieri su ““Phobia” Wulf Dorn

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...