“Il club dei sopravvissuti” Ben Sherwood

“Chiunque sopravviva a una prova, qualunque essa sia, deve raccontarlo. E’ questo il suo dovere. ELIE WIESEL (P.11)

Leggere per svagarsi, leggere per imparare, leggere per crescere, leggere per avere argomenti di cui parlare, leggere per sognare: si legge per differenti motivazioni ed alla fine rappresenta sempre e comunque una ricchezza.
Il Club dei sopravvissuti
“Il club dei sopravvisuti” mi è capitato in un momento della vita in cui la mia mente era impegnata con altri pensieri, non sapevo neppure che esistesse. Mi ci sono imbattuta cercando altri testi sul sito de Il libraccio, l’ho acquistato a livello istintuale ed è stata un’interessante sorpresa. Può essere considerato un testo motivazionale, ma è soprattutto un testo didattico, in cui si parla di scienza, medicina, psicologia: in cui vengono citati casi ed esperimenti.
Da leggere.

“Se perdete l’istinto di sopravvivenza”…”con ogni probabilità non ce la farete” (p.XIV)

“I sopravvissuti migliori sono coloro che reagiscono alle trasformazioni distruttive come se fossero auspicate”…”Le stesse crisi che fanno di certe persone delle vittime, sono trasformate in colpi di fortuna da persone dotate di serendipità” (p. 195)