“A messa con Leopold e Wolfgang” per MiTo Settembre Musica

violino
Coro e Orchestra dell’Accademia del Santo Spirito
Frieder Bernius, direttore
Pietro Mussino, maestro del coro
Marina Bartoli Compostella, soprano
Gabriella Martellacci, contralto
Baltazar Zúñiga, tenore
Emanuel Fluck, basso

A Torino ci sono più chiese che credenti praticanti.
La Chiesa di San Filippo (Via Maria Vittoria, 5) è però gremita di persone  in occasione dell’appuntamento di MiTo Settembre Musica “A messa con Leopold e Wolfgang”, in cui Mozart padre e figlio sono stati uniti e messi a confronto in un unico concerto.
Fino a ieri mi è capitato di assistere solo a spettacoli e concerti in chiese sconsacrate e devo ammettere che, mentalmente, mi ci sono approcciata in maniera differente. E’ come se parificassi in tutto e per tutto una chiesa sconsacrata ad un teatro “normale”. E’ emozionante stare seduta in una chiesa e poter osservare le magnificenze che mi circondano con Mozart in sottofondo, suonato e cantato dal vivo da sapienti artisti.
Nel mio osservare ciò che mi circonda (è una pratica che faccio molto spesso … non ne posso fare a meno) mi sono soffermata anche su coloro che mi circondano.
Al mio fianco c’è un uomo che avrà più o meno la mia età: è solo, come me. Strano. Gli osservo le mani: ha la fede. Ripeto: strano. Ho l’impressione che punti più a guardare i musicisti che ad ascoltare i brani che vengono suonati. Mmmmm … è probabile che sia qui perchè la moglie fa parte dell’orchesta o del coro. Dopo una ventina di minuti (il concerto è durato circa un’ora) comincia a cedere: si guarda le mani, i piedi, si appoggia al banco e qui il “probabile” si trasforma in certezza.
Sono una romantica cronica, forse è anche per questo che sono ancora single. Ho incontrato pochissimi uomini disposti a seguirmi nelle mie passioni solo per amore (spero di non sbagliarmi e che lei non lo abbia ricattato eheheheh 😀).
Vorrei incontrare anch’io la metà della mia mela, che mi renda felice venedomi a guardare quando sono in scena e che si dimentichi di quante volte ha guardato l’orologio solamente incrociando il mio sguardo emozionato che lo scorge in mezzo al pubblico alla fine dello spettacolo.

MiTo Settembre Musica 2016

mito-settembre-musica-2016

A Settembre la programmazione culturale riprende scoppiettante e piena di prospettive. Si inizia con MiTo Settembre Musica, che partirà venerdì 2 Settembre e che proporrà, per 3 settimane, un’ampia gamma di concerti, moltissimi dei quali gratuiti.
Potete ritirare il materiale informativo presso l’InfoPiemonte di piazza Castello oppure presso gli Info stand sparsi per la Città (ce n’è, ad esempio, uno in via Montebello , a fianco della Mole) oppure accedendo direttamente al sito della manifestazione cliccando qui.
Online è possibile acquistare i biglietti per i concerti a pagamento e la procedura è molto semplice ed immediata, avendo anche l’opportunità di scegliere autonomamente il posto che si desidera. Con questa metodologia oggi ho acquistato, a 6 euro, il biglietto per lo spettacolo “Stand By Me” del quartetto di sassofoni Signum Saxophone Quartet che si terrà alle 16,00 di Sabato  3 Settembre presso Casa del Teatro Ragazzi  (Corso Galileo Ferraris, 266 – Torino).
Buon divertimento a tutti.